Il territorio

Terra di miti e di eccellenze

il Cilento

Paesaggi incantati, natura incontaminata e selvaggia, spiagge bianche, baie e grotte preistoriche bagnate da acque cristalline. È il Cilento: una delle zone più suggestive del Sud Italia .

Affacciato sul Mar Tirreno, a sud di Pompei e della Costiera Amalfitana, il Cilento è una terra antichissima che racchiude un patrimonio culturale e naturalistico di enorme valore.
Il mito vive in questi luoghi: secondo una leggenda resa immortale dall'Eneide di Virgilio, Palinuro, nocchiero di Enea, perse la vita sul promontorio che poi prese il suo nome; a Punta Licosa, le onde avrebbero portato il corpo della sirena Leucosia che, per amore di Ulisse, si uccise buttandosi in mare.
È qui che sorge una delle riserve naturali più grandi d’Europa, costituita dal Parco nazionale del Cilento e del Vallo di Diano e dalle Aree marine protette di Santa Maria di Castellabate e Costa degli Infreschi. Natura, storia, cultura, arte si intrecciano dando vita a un paesaggio straordinario che l’UNESCO ha inserito nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità e nella rete mondiale di Riserve della Biosfera, per il rapporto equilibrato tra ambiente e uomo in difesa della biodiversità.

La macchia mediterranea caratterizza il Parco, con boschi di castagni, lecci, ulivi millenari e pinete. Le cime degli Alburni, del Cervati, del Gelbison, del Monte Bulgheria e del Monte Stella dominano scenari incantati, le gole del Calore e le grotte carsiche di Castelcivita e Pertosa.
I templi di Paestum e il parco archeologico di Elea-Velia, città natale dei filosofi Parmenide e Zenone richiamano turisti da ogni parte del mondo. La Certosa di Padula, uno dei più sontuosi complessi barocchi del Sud Italia, ha un chiostro che è tra i più grandi d’Europa.
I profumi inconfondibili di ginestre, mirto e rosmarino si mescolano con quelli delle spezie, delle erbe spontanee e dei prodotti tipici che fanno di questa terra la patria della Dieta Mediterranea.

Dieta mediterranea

Mangiar bene per stare bene

Era l'autunno del 1962 quando Ancel e Margareth Keys arrivarono per la prima volta nel Cilento. Il professore statunitense non poteva immaginare che i suoi studi avrebbero rivoluzionato il mondo della scienza dell’alimentazione.
Sapeva, però, che nel modo di vivere e di mangiare di quelle persone c’era qualcosa di speciale. Qualcosa in grado di avere effetti benefici sulla salute.
Acquistò un terreno a Pioppi, una frazione del comune di Pollica, e lui stesso progettò la casa che fu inaugurata nel 1966 in occasione degli 80 anni del cardiologo della Casa Bianca, Paul Dudley White.
Battezzò quella località Minnelea, un omaggio alla città di Minneapolis dove era nato e alla vicina polis magnogreca di Elea. Minnelea divenne un vero e proprio laboratorio: lì si trasferirono anche alcuni amici e collaboratori di Keys per studiare le abitudini alimentari del Sud Italia.
Angelo e Delia, il giardiniere e la governante di casa Keys, trasferirono al professore e alla moglie i segreti e le tradizioni di quel luogo incontaminato e senza tempo. Ogni sera Ancel mangiava due fichi secchi che Delia gli lasciava sul comodino.

Dopo decenni di studi Keys giunse alla conclusione che una dieta a base di pane, pasta, frutta, verdura, molti legumi, olio extra-vergine di oliva, pesce e poca carne contribuiva a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e gastrointestinali e quindi permetteva di vivere più a lungo. È questa la dieta mediterranea.
Alla fine degli anni ’70 Ancel e Margareth Keys pubblicarono il libro “How to Eat Well and Stay Well, the Meditarranean Way” (Mangiar bene e stare bene, con la dieta mediterranea). L’opera presenta per la prima volta i concetti base della dieta mediterranea, i cibi che la caratterizzano, i vantaggi e i pochi limiti.
Nel 2010 l’UNESCO dichiara la dieta mediterranea Patrimonio Immateriale dell'Umanità.
Keys diceva di essersi stabilito a Pioppi per allungare la sua vita di almeno venti anni. È morto nel 2004, all’età di 101 anni. E la moglie Margaret ha raggiunto i 96.
Ci è riuscito.

SCOPRI I PRODOTTI NOVECENTO

PERCHÈ SCEGLIERE NOVECENTO

La genuinità di prodotti

Prodotti 100% italiani

Spedizioni veloci in tutto il mondo

Export in tutto il mondo

Ordini diretti
Contattaci ora!

Export in tutto il mondo

CONTATTI

Novecento S.r.l.
Via dei Biancospini 23, Casal Velino (SA)
P.Iva 05371790659
Tel. +39.329.405.57.60

SEGUI NOVECENTO

Seguici su facebook Seguici su Google plus Seguici su Instagram